menu principale

Presidenza dellaRepubblica

Condividi sui social

percorso pagina

Villa Rosebery

 

Apertura al pubblico di Villa Rosebery con la collaborazione dei volontari del FAI giovani - delegazione di Napoli

Nei giorni 7 maggio, 11 giugno, 25 giugno e 24 settembre 2016 è stata aperta al pubblico Villa Rosebery.

Nel quadro delle iniziative relative all'apertura al pubblico dei beni immobili della dotazione della Presidenza della Repubblica, il Presidente Mattarella ha deciso di rendere possibile la visita anche di Villa Rosebery, collocata sulla collina di Posillipo a Napoli, luogo di pace e tranquillità, come indica lo stesso termine greco Pausylipon che si può tradurre “che libera dagli affanni”. La visita della Villa era stata possibile solo nelle “Giornate FAI di primavera”.

Risalente all’inizio dell’800, Villa Rosebery ha avuto numerosi proprietari tra i quali Luigi di Borbone, fratello di re Ferdinando II. Nel 1897 fu acquisita dallo statista inglese Archibald Philip Primrose, conte di Rosebery; ceduta successivamente allo Stato italiano, la proprietà fu messa a disposizione dei principi di Piemonte. Re Vittorio Emanuele III vi risiedette per due anni fino al 1946 quando, dopo l’abdicazione, si recò in esilio ad Alessandria d'Egitto partendo dal porticciolo della villa.

Dal 1957 Villa Rosebery entra a far parte della dotazione della Presidenza della Repubblica che ha provveduto ai restauri conservativi dei luoghi.

Villa Rosebery apre le porte al pubblico